Il cartellone | Teatro Comunale di Fauglia

Il cartellone

Sarà una stagione ricca di spettacoli per tutti i gusti ad animare il Teatro Comunale di Fauglia, gestito dalle associazioni Teatro dell’Aglio di Piombino e VinOperArte di Fauglia. Un cartellone denso di appuntamenti divertenti, tra cui un “The Best of” delle comiche toscane Katia Beni e Anna Meacci o l’esilarante “Così impari, cretina!” di e con Grazia Scuccimarra, ma anche di titoli cult della commedia italiana e dell’opera, da La Traviata alla Cavalleria Rusticana. Inoltre, grande spazio verrà riservato al teatro d’impegno civile con spettacoli che affrontano il tema della lotta alla mafia, del femminicidio e della Shoa.

I numeri della stagione
2019-20:

15 spettacoli
3 spettacoli a ingresso gratuito.
12 recite, di cui
- 9 in serale
- 3 in pomeridiana (la domenica alle 17)

Il debutto della stagione è previsto per venerdì 8 novembre con Pentimentum, spettacolo in prima nazionale scritto e interpretato da Massimiliano Ibba per la regia di Marco Filippi.

In continuità con il passato – dicono i direttori artistici del Teatro di Fauglia, Maurizio Canovaro, del Teatro dell’Aglio, e Paolo Filidei, di VinOperArte – abbiamo mantenuto un mix bilanciato di teatro, opera e danza per soddisfare i gusti di un pubblico variegato e sempre più attento e coinvolto. Il cartellone di quest’anno è molto ricco con 15 appuntamenti che spaziano dalle commedie esilaranti al teatro di riflessione. Nel frattempo è in preparazione anche la rassegna domenicale di teatro per i bambini e le famiglie e i tè letterari del sabato, curati anche quest’anno da Anna Bertini.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’Assessore alla Cultura del Comune di Fauglia, Emanuela Rombi: “Ancora una stagione di cui andare fieri. Un cartellone fitto di appuntamenti capaci di coinvolgere, sempre di più, fasce di pubblico differenti. Il lavoro svolto dai direttori artistici, ha tenuto conto del multiforme mondo del teatro italiano. Una stagione che vuole confermare ai Faugliesi quanto la cultura stia a cuore all'Amministrazione Comunale, che la considera bene primario. La cultura arricchisce anima e mente e ci fa "volare". E anche quest'anno, grazie ad una sapiente gestione del Teatro Comunale da parte di Maurizio Canovaro e Paolo Filidei, che ringrazio, Fauglia volerà ancora più in alto”.